Dipinti

Descrizione del dipinto di Jerome Bosch Xie Man

Descrizione del dipinto di Jerome Bosch Xie Man


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Il dipinto di Jerome Bosch, scritto alla fine del XV secolo, apre una messa in scena per lo spettatore di incontrare Gesù Cristo e Ponzio Pilato di fronte a una folla infuriata. Gesù è raffigurato come esausto e paralizzato dalla frusta della frusta, e anche con una corona di spine indossata sulla sua testa.

La folla che chiedeva l'esecuzione per il "falso profeta", secondo Bosch, rappresentava un grande mostro dalle molte teste, malvagio e brutto con facce stupide e sguardi insignificanti, che assomigliava, inoltre, a una folle élite di carnevale. Ecco perché l'artista ha vestito le persone in piedi con abiti bizzarri e atipici di quel tempo, tra cui nastri, turbanti e mantelli riccamente decorati.

Queste persone sono una manifestazione e un'arma del male di fronte ai cambiamenti che spingono il mondo in avanti e lo spingono sulla via della verità.

Sullo sfondo, sullo sfondo, puoi vedere le caratteristiche della città fiamminga di quegli anni, piena di torri, case popolari ed edifici commerciali. L'elemento centrale di questa prospettiva è il Municipio, realizzato nello stile del Rinascimento settentrionale

Il messaggio principale che porta l'immagine della città è un quartiere simbolico di ingiustizia e spargimento di sangue da un lato e un tranquillo idillio laico dall'altro. La città è addormentata, sveglia e prospera, mentre praticamente alle sue porte hanno messo a morte non solo chiunque, ma il figlio di Dio stesso.

È interessante notare che su uno dei balconi del condominio della città soprastante è esposta una bandiera rossa con una falce di luna - un simbolo degli infedeli che hanno tradito Gesù Cristo e che, a loro volta, sono identificati con il mondo islamico - l'allora possessore e invasore dei principali santuari cristiani. La figura di un gufo sopra la testa di Ponzio Pilato, così come un rospo sullo scudo di una delle guardie, sono chiari messaggeri di dolore imminente e personificazione della disperazione di questo mondo.

Un altro punto interessante è collegato all'angolo in basso a sinistra dell'immagine: guardando da vicino, puoi vedere diversi oscuri e appena visibili, come se alcune sagome fossero cancellate appositamente.

Nulla è noto per certo su questo spartito, tuttavia, ci sono suggerimenti sul fatto che queste sagome appartenessero ai donatori (clienti di qualsiasi opera d'arte o architettura nella tradizione cattolica), che, per qualche ragione, furono successivamente estinti dalla tela. Tra le figure, puoi distinguere il padre in ginocchio, diversi bambini e, apparentemente, un monaco domenicano che fa appello al Signore per salvare la sua anima e le anime del resto degli innocenti.





Ivan Tsarevich sul lupo grigio Descrizione del dipinto


Guarda il video: Hieronymus Bosch Butt Music (Luglio 2022).


Commenti:

  1. Jukinos

    hai ragione, è vero

  2. Colum

    Mi scuso, ma non mi si avvicina. Chi altro, cosa può chiedere?

  3. Elliot

    I suggest you visit the site where there are many articles on the subject.

  4. Dar-El-Salam

    Tra di noi, ho trovato la risposta alla tua domanda su Google.com

  5. Goltishura

    Mi dispiace, certo, ma non si adatta.Ci sono altre opzioni?

  6. Moll

    È un peccato che non posso parlare ora - non c'è tempo libero. Tornerò, esprimerò sicuramente la mia opinione.



Scrivi un messaggio