Dipinti

Descrizione del dipinto di Konstantin Korovin “Fiori e frutti” (1911)

Descrizione del dipinto di Konstantin Korovin “Fiori e frutti” (1911)


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Dall'inizio del ventesimo secolo, la natura morta è diventata uno dei generi più importanti e significativi nel lavoro dell'artista. Le storie preferite del maestro sono fiori, vino, frutta, trofei di caccia, pesce. Principalmente il pittore è interessato alle rose con le loro sfumature ricche e il fascino accattivante. In una natura morta, la soluzione a un intricato problema artistico attira. L'autore raffigura un tavolo festivo splendidamente apparecchiato con una solenne tovaglia bianca, decorata con una composizione floreale.

Rose e frutti in vasi, piatti con stuzzichini, un decanter e una bottiglia di vino, vino d'uva in un bicchiere - tutto questo sullo sfondo di una finestra aperta illuminata dalla luce artificiale. Bagliore di lampadine riflesse sul bicchiere, caraffa, vaso. Le rose bianche e viola tremolano umide nella penombra del crepuscolo. La colorazione azzurro brillante di questa sera in arrivo riempie l'intero spazio della finestra e penetra nella stanza, dandole mistero. Nella finestra che apre le luci della notte, Parigi si illumina, facendo eco all'illuminazione della stanza.

Il ricco colore delle rose è associato al comfort e alla pace della sera. Oltre al bouquet, un accento di colore è dato all'immagine dai frutti in un vaso sul tavolo: mele rosse e rosso-gialle, uva nera, pesche delicate, prugne viola. I colori su questa tela si manifestano in pieno vigore. Le stesse tonalità sembrano sagome scure sullo sfondo della radiosità celeste, oppure sono evidenziate nella penombra della stanza. I toni bluastri e bianchi aumentano l'impressione dell'azzurro.

Un unico colore freddo è evidenziato con colori festosi di fiori e frutti. Con loro riecheggia la brillantezza della vetreria. Colori caldi brillano sul vaso, scivolano lungo i bordi del vetro e sfarfallano nella sua profondità, riecheggiando tra loro. Il pittore è incredibilmente in grado di trasmettere le sfumature degli stessi colori. Ad esempio, i colori succosi delle rose spennate di recente - dal viola al rosa pallido. Anche le sfumature di blu, azzurro e blu sono correlate in filigrana, in relazione alle quali gli spettatori comprendono la materialità delle cose: friabilità e carnosità dei boccioli di rosa, densità dei frutti maturi, fragilità del vetro. Questo dimostra la brama dell'artista di contrasti cromatici più forti.





Madonna Con I Bambini


Guarda il video: Художник - бытописатель Кирилл Карл Викентьевич Лемох 1841- 1910 (Potrebbe 2022).