Dipinti

Descrizione del dipinto di Isaac Levitan “Roses” (1894)

Descrizione del dipinto di Isaac Levitan “Roses” (1894)


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Levitan scrisse questa natura morta quell'estate quando creò altri piccoli schizzi raffiguranti fiori. Molto probabilmente, era inteso come un regalo per una signora, come dimostra l'iscrizione francese nell'angolo della foto: "Souvenir". L'artista ha considerato la riproduzione di immagini di fiori come un esercizio molto utile per i maestri del pennello e ha consigliato ai suoi seguaci di comprendere questo tipo di natura morta. Sebbene la maggior parte delle tele di Levitan di questo genere non possa essere definita "natura morta".

Le rose per l'artista sembrano essere vive, piene di succhi, illuminate dal sole. L'immagine sente la nobiltà della mancanza di arte e la grazia dei fiori, la natura pittoresca della loro raffinatezza e spiritualità. Queste qualità still life "Rose" e altri fiori levitani non possono essere paragonate a nessun'altra opera d'arte russa dell'epoca, sono paragonabili solo alle tele tardive di E. Manet nella pittura europea.

Un bouquet di rose è la trama e la composizione centrali della tela, la ricreazione dello spazio dipende da essa, piuttosto è uno sfondo ombreggiato che enfatizza e delinea favorevolmente i colori del bouquet, che consiste di un lampone e due rose gialle, incorniciate da foglie modeste, ombreggiando la transizione del colore dei fiori sullo sfondo. La tridimensionalità delle gemme viene trasmessa utilizzando una varietà di sfumature dei pochi colori di base. L'abbagliamento del sole che cade sulle rose gialle illumina il loro colore sui petali con un tono completamente bianco.

A prima vista elementare, la trama è piena di serio contenuto emotivo. L'artista è stato in grado di esprimere le sottili sfumature delle esperienze. Pertanto, il pittore è stato in grado di ritrarre sottilmente la grazia e la bellezza della forma e del colore, ammirando il loro splendore e provando ammirazione per loro. Le rose ti permettono di esprimere tutta la stranezza del mondo interiore: romanticismo contenuto e pensieri riflessivi, tristezza illuminata e gioia sfrenata. I fiori raffigurati dall'artista sono in grado di raccontare di lui, della sua anima, della sua interazione con la vita, con le persone, con se stesso, della sua capacità di cogliere il vero contenuto della natura, di notare il fascino nella pianura.





Cranach Lucas the Elder


Guarda il video: Botticelli - I Segreti della Primavera (Luglio 2022).


Commenti:

  1. Choovio

    Mi dispiace di non poter fare nulla. Spero che troverai la soluzione giusta. Non disperare.

  2. Morten

    Che grande frase

  3. Quarrie

    Lo so, come è necessario agire, scrivere personalmente



Scrivi un messaggio