Dipinti

Descrizione del dipinto di Peter Brueghel the Elder “Two Monkeys”

Descrizione del dipinto di Peter Brueghel the Elder “Two Monkeys”


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Il dipinto di Peter Brueghel the Elder “Two Monkeys” (“Two Monkeys on a Chain”) fu dipinto ad olio su un albero nel 1562.

Genere - animalistico.

La trama si basa su due scimmie marroni incatenate a un anello. Si siedono su un'ampia finestra bassa che domina Anversa, la baia del mare con navi, torri e case perse nella nebbia. Animali e catena sono le immagini più vivide dell'opera. Sono disegnati in dettaglio e brillantemente. Un animale si rivolse allo spettatore, tuttavia, il suo sguardo quasi umano era diretto verso l'interno, nelle profondità della sua anima. Posture chiuse e ingobbite testimoniano la perdita e la solitudine. Si allontanarono l'uno dall'altro. Pur essendo vicini, non si attaccano insieme, non si sostengono a vicenda.

Nell'inclinazione della testa, nelle caratteristiche, nelle pose, nelle code abbassate senza coda, c'è desiderio, apatia, disperazione e comprensione dell'impossibilità di ottenere la libertà. Gli uccelli che si librano sul mare creano un contrasto: per loro, a differenza degli animali incatenati, la volontà è disponibile. È interessante notare che gli uccelli volano in coppia, ripetendo l'immagine di due animali.

Un altro contrasto è creato da un'enorme apertura della finestra e da un'immagine elegante e trasparente della natura e della città fuori dalla finestra. Il paesaggio sullo sfondo è dipinto con toni morbidi e delicati. È caratterizzato da leggerezza, un po 'di malinconia, tristezza, in contrasto con la gravità, la monumentalità e l'immobilità delle pareti e del davanzale.

L'opera è una rappresentazione simbolica del peccato e degli istinti di base. Le scimmie sono l'incarnazione dei vizi: incoscienza, volgarità e frivolezza. La catena che li tiene è volta a domare peccati e desideri bassi. Un guscio di noce vuoto è tutto ciò che rimane della vita precedente, piena, ma ora distrutta.

Forse l'immagine è autobiografica ed è collegata alla relazione amorosa dell'autore con un servitore e la partenza da Anversa.

L'opera è conservata nel Museo statale di Berlino.





Dipinto di Pavel Andreyevich Fedotov


Guarda il video: Gustav Klimt, Il bacio: spiegazione e stile dellopera (Luglio 2022).


Commenti:

  1. Jamil

    il pensiero infruttuoso

  2. Yogal

    È un peccato, ma a volte devi cambiare il tuo stile di vita. E scrivi post così competenti.

  3. Kaila

    Abbastanza divertente

  4. Walby

    Accade ... tale concorrenza casuale



Scrivi un messaggio