Dipinti

Descrizione del dipinto di Sandro Botticelli “Madonna col Bambino e angeli”

Descrizione del dipinto di Sandro Botticelli “Madonna col Bambino e angeli”



We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Alessandro di Mariano di Vanni Filipepi è nato a Firenze nella famiglia di un conciatore. Suo fratello maggiore Giovanni, un ragazzo incredibilmente grasso, fu preso in giro da Keg (Botticelli), e il soprannome fu fissato per entrambi i fratelli - alcuni vicini analfabeti consideravano questo ridicolo soprannome un vero nome. Crescendo, Alessandro non ha rinunciato al soprannome della sua infanzia e lo ha usato come pseudonimo, diventando un artista. Il primo insegnante di pittura del giovane Sandro fu Filippo Lippi, il cui giovane uomo adottò lo stile della scrittura in modo abbastanza accurato. L'artista è un classico rappresentante della scuola di pittura fiorentina. Ha creato opere sia religiose che secolari: ariose, leggere, piene delle sfumature più fini, un delicato gioco di luci e ombre. Le opere di Botticelli sono plastiche e musicali, si distingue per una particolare morbidezza, melodiosità delle linee. I personaggi dei dipinti dell'autore sembrano muoversi in una danza, i loro volti sono emotivi e lirici.

Nelle opere di Botticelli sono state conservate più di quindici immagini di Madonne con bambini. Li ha dipinti per tutta la vita. Sempre più volte raffigurando la madre di Cristo come una donna giovane, bella e incredibilmente spiritualizzata, l'artista ha raggiunto l'eccellenza nello scrivere tali dipinti. Madonna con bambino e angeli è una delle opere più famose dell'autore. Nella foto vediamo una giovane donna armoniosamente piegata con gli occhi chiari di un classico tipo fiorentino, con grandi occhi, guance morbide e un mento piccolo. I suoi capelli rossastri chiari sono nascosti sotto un sottile velo leggero, un alone dorato brilla orgogliosamente sopra la sua testa. La Madonna è vestita con un pesante abito scarlatto, che scorre a pieghe larghe e un mantello blu scuro che le copre le ginocchia. Sembra commovente e fragile, tiene con cura il suo prezioso fardello.

Gesù Bambino tra le braccia di una donna è incredibilmente simile alla Vergine Maria. Se non fosse per l'alone, avremmo davanti a noi un semplice ritratto realistico di una madre che guarda suo figlio con amore e tenerezza. Anche gli occhi del bambino, teneri e gonfi, sono fissi sulla Madonna. I due angeli a sinistra e a destra di Cristo sono bellissimi ragazzi; quello più vicino allo spettatore è un po 'più vecchio, il suo sguardo è più serio, i capelli ricci biondi scendono sulla schiena.

Le ali morbide sono piuttosto un elemento decorativo, non vediamo il luogo della loro connessione con il corpo; le ali di un angelo distante non sono affatto visibili. Secondo la tradizione, gli angeli nelle tele dovrebbero glorificare Gesù; tuttavia, in Botticelli è più probabile che due ragazzi piuttosto curiosi guardino con interesse la madre e il bambino. Madonna con bambino e angeli sono raffigurati all'aperto nella terrazza all'aperto; più in basso la balaustra bianca possiamo vedere cipressi solitari scuri e un cielo azzurro pallido. La composizione dell'immagine respira pace e tranquillità; la giovane madre non sa ancora quali prove saranno affidate al suo piccolo figlio in futuro. Una delicata luce trasparente riempie il quadro e finora nessuna emozione e passione toccano i suoi eroi.





Feldman Homeland


Guarda il video: 5 - Michelangelo e larte assoluta -- Cristina Acidini (Agosto 2022).