Dipinti

Descrizione del dipinto di Francois Boucher "The Toilet of Venus"

Descrizione del dipinto di Francois Boucher


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

L'immagine raffigura Venere, la dea dell'amore. È completamente nuda, copre solo una parte del suo corpo con un lenzuolo. Sembra una bambola di porcellana - gli stessi occhi grandi e da bambola, la pelle quasi innaturalmente bianca, uno sguardo malizioso nella direzione di uno di amorini, che gioca con le sue perle accanto a lei. Il suo corpo è dipinto con colori rari e non i più naturali. Boucher non ha cercato di mostrare il suo ideale, perché, secondo la sua stessa affermazione, la natura non è l'ideale. E se non è così tra le persone, allora perché la dea dovrebbe essere necessariamente perfetta? Tuttavia, assomiglia alla signora del palazzo del tempo.

L'immagine è piena di molti piccoli dettagli. I ricci della dea sono arricciati e gli amorini sembrano cercare di vestirla. Ma è evidente che sono molto più interessati a giocare con i suoi capelli e gioielli sul pavimento che ad aiutarla a vestirsi. Venere su questa tela non è la forma più modesta, il suo corpo respira salute. Si siede sul divano, allungando una gamba in avanti e tirando l'altra verso di lei. Un divano dall'aspetto pesante sembra persino lussuoso, un voluminoso ornamento d'oro corre lungo la schiena e il divano stesso è tirato in seta leggera. Una tortora accanto ai suoi piedi. Soffiò le piume e guardò la dea, senza distogliere lo sguardo.

La seconda colomba si sistemò comodamente tra le braccia di Venere e non cercò di uscire, e non prestò attenzione al ronzio della colomba ai piedi della dea. Vicino al divano c'è un grande bollitore di rame. Accanto a lui c'è una brocca vuota e fiori strappati dagli steli. Una pesante coperta giallo-bianca pende dal divano su cui siede Venere.





Arkady Rylov


Guarda il video: Landmarks of Western Art Documentary. Episode 04 From Rococo to Revolution (Luglio 2022).


Commenti:

  1. Moubarak

    Scusa, che non posso partecipare ora alla discussione - è molto occupato. Tornerò - esprimerò necessariamente l'opinione su questa domanda.

  2. Rinc

    Entrambi tutti?

  3. Hadwyn

    Fortemente d'accordo con la frase precedente

  4. Alim

    Tutto in questo articolo è corretto. Bel blog, aggiunto ai preferiti.

  5. Eadlyn

    What if we look at this issue from a different perspective?



Scrivi un messaggio