Dipinti

Descrizione del monumento agli afgani

Descrizione del monumento agli afgani


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Il tema della guerra afgana nel nostro paese è importante, poiché i nostri soldati vi hanno preso parte per dieci anni. E non tutti sono tornati a casa dall'Afghanistan. Pertanto, i membri della comunità dei veterani di guerra hanno presentato una proposta per istituire un monumento come memoria dei guerrieri internazionalisti.

È stato creato un monumento con il sostegno dell'amministrazione della capitale, sono stati investiti risparmi personali dei soldati afgani e donazioni.

Ci sono diversi autori della costruzione: gli artisti Shcherbakov e i costruttori Grigoryevs. La cerimonia di apertura del monumento ha avuto luogo il 27 dicembre 2004. Questa è una storia di 25 anni dell'ingresso delle truppe sovietiche nella Repubblica afgana. In questo giorno, attorno al monumento si sono riuniti veterani afgani, rappresentanti di organizzazioni veterane, forze speciali e residenti ordinari di Iževsk.

L'area per l'installazione del monumento è stata scelta sulla collina Poklonnaya nella parte occidentale del Parco della Vittoria. Il posto non è stato scelto per caso; le persone spesso vengono qui solo per rilassarsi. E ora ricorda anche i soldati che morirono nell'adempimento del loro dovere internazionale.

Su un piedistallo di pietra fatto di granito rosso, che raffigura una parte della roccia dietro di esso è un vuoto. Nella parte superiore c'è una scultura di un giovane soldato dell'esercito sovietico, fusa in bronzo. La figura di un guerriero è vestita con abiti mimetici. Ha un elmetto nella mano sinistra e una mitragliatrice nella mano destra.

Il soldato andò fino al limite della scogliera, oltre la scogliera. Scruta in lontananza e pensa a qualcosa di suo. C'erano rughe sul viso per affaticamento e tensione. Ma nella sua postura si sente fiducia in se stessi.

Sul lato in granito rosso è presente un bassorilievo in bronzo. Descrive scene di battaglia sul suolo afgano. Ci sono sempre persone in piedi vicino al monumento. Vengono a ricordare i guerrieri internazionalisti che sono morti in un paese straniero.





Immagine nona albero


Guarda il video: In Search of Taliban. AFGHANISTAN by hitchhiking. Bamyan, Mazar-i-Sharif. Towards The Sun 36 (Potrebbe 2022).