Dipinti

Descrizione del dipinto di Paulo Veronese “Festa nella casa di Levi”

Descrizione del dipinto di Paulo Veronese “Festa nella casa di Levi”


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Paolo Veronese presentò la sua opera "Festa nella casa di Levi" al monastero e pochi mesi dopo apparve in tribunale per aver distorto la trama biblica.

L'analisi del lavoro ha rivelato molte incoerenze inaccettabili, che l'Inquisizione non ha solo criticato, ma ha firmato la sentenza di morte per il creatore.

L'immagine di un giullare con un pappagallo ha causato indignazione particolare. In essa videro un simbolo di dissolutezza, che non si adattava ai principi morali della chiesa. Inizialmente, il pittore mostrò "L'ultima cena", ma dopo il procedimento, la trama dovette essere ribattezzata "Festa nella casa di Levi".

Il maestro ha cercato di dimostrare di aver compensato i dettagli mancanti con gli elementi più estetici per la pittura. L'artista ha cambiato il nome dell'opera con calma, per lui come pittore ed esteta era più importante mantenere l'armonia nell'immagine.

La festa nella casa di Levi è una vera storia biblica. Levi radunò madri e peccatori, gente dilagante nella sua casa e fece una festa. Tutti si chiedevano come fosse possibile mangiare e bere accanto ai peccatori, quindi Gesù equiparò tutti.

Anche il giullare pappagallo, così incomprensibile in L'ultima cena, si adatta perfettamente a questa trama. Il dipinto è inscritto nell'arco, che è una tecnica classica per decorare scene bibliche. Si ha la sensazione di essere a teatro, come se il palcoscenico fosse aperto di fronte al contemplatore. Tutti i personaggi sono luminosi e completamente diversi. La figura principale è Gesù, che unisce tutta l'azione.

Presente sulla tela e il traditore - Giuda. Si trova dall'altra parte dell'insegnante, viene allontanato, questa posizione del personaggio non è casuale. Pertanto, il pittore mostra le vere intenzioni di Giuda verso Gesù.

L'opera stupisce per il numero di personaggi, i tratti chiari e piccoli creano l'effetto della fotografia e danno chiarezza agli elementi dell'opera.





Immagini di Ivan Kramskoy


Guarda il video: Salvador DALÌ La persistenza della memoria - IAM Contemporary Art Video (Luglio 2022).


Commenti:

  1. Galal

    So per certo che questo è un errore.

  2. Zeroun

    Il messaggio autorevole :), cognitivamente ...

  3. Fred

    Posso cercare un link a un sito che ha molti articoli su questo argomento.

  4. Svend

    Si ottiene il maggior numero di punti. Penso che questo sia un concetto molto diverso. Pienamente d'accordo con lei.

  5. Kazigami

    È arrivato casualmente su un forum e ha visto questo tema. Posso aiutarti il ​​consiglio.



Scrivi un messaggio