Dipinti

Descrizione del dipinto di Vasily Kandinsky "Diversi cerchi"

Descrizione del dipinto di Vasily Kandinsky


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Il dipinto "Diversi cerchi" è stato dipinto nel 1926. I materiali per scrivere l'opera erano olio e tela. Le dimensioni della tela sono 140x140 cm Attualmente il dipinto è a New York, al Guggenheim Museum.

Naturalmente, questo lavoro appartiene al genere dell'astrattismo, il cui rappresentante più brillante era Vasily Kandinsky. Per un artista, un cerchio non è solo e non tanto una figura geometrica quanto una sorta di guida universale verso un altro mondo.

Questa figura chiusa, a prima vista, ci collega a questo mondo, la sua forma non ha inizio, proprio come la fine. Pertanto, Kandinsky presenta una combinazione di cerchi di diverse dimensioni e colori come una combinazione di infiniti, qualcosa di cosmico e assoluto.

A prima vista, la composizione sembra essere un mucchio caotico di figure, ma più a lungo osservi questi cerchi, più diventa chiaro che ognuno di essi è al suo posto. Su uno sfondo scuro, qua e là, emergono cerchi spettacolari, di un giallo brillante, di un blu brillante, il nero si sovrappone a quelli luminosi e così strato per strato. In un certo senso, queste figure assomigliano a pianeti e luminari che si muovono nello spazio.

Intorno a una delle figure, è visibile un bagliore, che migliora ulteriormente la somiglianza dei cerchi con gli oggetti spaziali. Colori vivaci, così amati dall'artista, rendono sveglia l'immaginazione. Quando si intersecano, i cerchi ottengono nuove sfumature e facce di colore, l'aspetto che voglio seguire le loro bizzarre linee e sovrapposizioni.

L'amore per il cerchio passa attraverso tutto il lavoro di Kandinsky dal 1920 al 1930. L'artista vide nel cerchio tutto ciò che voleva e che cercava: spazio, tensione, potere. Il cerchio sulle sue tele non è nemmeno un cerchio, ma una creatura dotata di una voce e un carattere interiori. La geometria semplice, grazie a Kandinsky, trova un'anima.





Bruegel Peter


Guarda il video: Artoon - video cartoon di Kandinsky (Luglio 2022).


Commenti:

  1. Crudel

    Ho risposto rapidamente :)

  2. Burleigh

    Non sono d'accordo con te

  3. Lennell

    Non ho bisogno di così bene!

  4. Barlow

    Luminosa !!!!!

  5. Frimunt

    Vorrei parlare con te, ho qualcosa da dire.



Scrivi un messaggio